HostingNews

Facebook sfida YouTube: nuove funzionalità per le Pagine aziendali

Dopo aver stabilizzato sempre di più la sua posizione di leader dei social network, e aver mandato in pensione realtà ben radicate fino a qualche anno fa come MySpace e MSN, sembra proprio che Facebook miri ancora di più a mire espansionistiche, Questa volta la nuova sfida del social network di Mark Zuckerberg sembra essere indirizzata verso il sito sharing video più famoso della Rete: YouTube.

Facebook sfida YouTube, dunque? In un certo senso si, le ultimissime novità fanno intendere proprio questo. Il social ha introdotto delle nuove funzionalità dedicate alle Pagine, lo spazio pensato in cui gli utenti possono riunire un certo target preciso riferito a un determinato argomento. Con gli ultimi aggiornamenti, gli amministratori delle Pagine di Facebook potranno personalizzare la distribuzione dei contenuti multimediali, ovvero potranno pubblicare video “segreti”, proprio come succede su YouTube.

Con questa funzionalità, presente anche su YouTube, l’amministratore di una determinata Pagina potrà condividere un video privato che gli utenti potranno vedere solo conoscendo l’URL diretto del video.

Le novità comunque non finiscono qui: si potranno anche personalizzare i video con le proprie miniature, in modo da poter suddividere per categorie precise i propri video. Si tratta dunque di un aggiornamento da parte del social che sarà sicuramente apprezzato da parte degli utenti iscritti a Facebook, soprattutto da coloro che gestiscono delle Pagine per interessi personali o per un’azienda che vuole aumentare la propria visibilità, come può essere quella di un Provider Hosting che cerca di pubblicizzare i propri servizi a un target ben selezionato.

Per le aziende, dunque, aumentano le possibilità di ottimizzare l’offerta dei contenuti per gli utenti, grazie a questi nuovi strumenti che Facebook mette a disposizione agli amministratori delle Pagine. Per saperne di più potete leggere l’articolo di mrwebmaster.it.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button