News

Rivoluzione Messenger, la chat si distacca da Facebook

Ennesima rivoluzione in atto per quanto riguarda il social network più utilizzato della Rete, ovvero Facebook, la piattaforma che ha cambiato per sempre il nostro modo di comunicare con gli altri. Questa volta però, più che di rivoluzione potremmo parlare di una sorta di restyling, una evoluzione del social stesso che cerca così di rendere sempre nuova l’esperienza degli utenti.

Questa volta la grande novità riguarda Messenger, l’applicazione ufficiale di Facebook, la chat che utilizziamo ogni giorno per rimanere in contatto con i nostri amici. Potremmo forse parlare di una “battaglia per l’indipendenza” da parte di Messenger che si distacca dal social per diventare una realtà a sé stante.

Se fino a oggi per utilizzare Messenger bisogna essere iscritti a Facebook, da oggi le cose cambiano: per utilizzare il servizio di chat non sarà più necessario avere un proprio profilo Facebook, per effettuare il login su Messenger basterà infatti solo il nostro numero di telefono, un po come accade su WhatsApp.

Se fino a ora WhatApp rimane come l’applicazione di messaggistica più utilizzata del mondo, con questa nuova mossa i vertici di Facebook cercano di portare Messenger agli stessi livelli, un incremento di utenti facilmente raggiungibile vista la facilità di utilizzo con questa decisione presa dalla società.

Alla fine dei conti, chi gongola è proprio Mark Zuckerberg, capo assoluto di Facebook che detiene le proprietà sia di Messenger che di WhatsApp, due realtà che crescono in maniera distinta l’una dall’altra ma che raccolgono gli utenti per il guadagno della stessa società.

Per ora questa rivoluzione riguarda esclusivamente Stati Uniti, Canada e Venezuela, ma siamo certi che in breve tempo verrà estesa a tutto il resto del mondo.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button