NewsWeb Marketing

Pinterest e Instagram si danno allo shopping: ecco il tasto "compra"

Stiamo assistendo a un cambiamento radicale nella nostra società, una rivoluzione portata da internet e da quelle piattaforme attraverso cui comunichiamo con gli altri, senza saper più immaginare di poterne fare a meno: stiamo parlando ovviamente dei social network!

Le grandi aziende si sono presto accorte del grande successo dei social e delle enormi potenzialità che essi rappresentavano, ed ecco che quelli che erano dei semplici ritrovi virtuali per conoscenti si sta rapidamente trasformando in una vetrina in cui pubblicizzare prodotti e servizi.

I social network come vetrine per l’e-commerce, catini su cui puntare fortemente per incrementare i propri guadagni. E’ quello che per esempio ha pensato Google inserendo il tasto compra nei video su YouTube, e la notizia delle ultime ore è che anche i due social che stanno conoscendo un grande successo in questi ultimi mesi hanno deciso di inserire il buy button.

Pinterest e Instagram sono due social molto simili tra di loro, entrambi infatti puntano sull’aspetto grafico, sulle immagini, cosa che gli utenti del web sembrano apprezzare moltissimo vista la crescita di entrambe le piattaforme. Perché non sfruttare quindi tale successo a scopo commerciale? Ecco cosa hanno pensato i vertici delle società in questione che hanno deciso di inserire il tasto “compra” sia su Pinterest che su Instagram.

Vi sono ovviamente delle differenze: mentre su Pinterest gli utenti troveranno i vari prezzi sotto le foto e potranno così procedere all’acquisto, su Instagram non si potrà effettuare l’acquisto direttamente dal social, ma saranno mostrate le inserzioni che potranno interessare l’utente, cosa appurata attraverso una ricerca su Facebook degli interessi del singolo utente stesso.

Vi sono dunque delle differenze, ma la sostanza non cambia: Pinterest e Instagram si trasformano e diventano tasselli fondamentali per il social media marketing e per il commercio elettronico. Se il primo sarà una bacheca virtuale con tanti prodotti in vendita acquistabili direttamente, il secondo agirà come tramite tra l’utente e l’inserzionista.

Piccole differenze, come detto precedentemente, che però non cambiano la sostanza.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button