Web Marketing

Come approcciarsi alla SEO: i consigli di Emanuele Tolomei

Lo scorso martedì abbiamo avuto il grande piacere di pubblicare la nostra intervista a Emanuele Tolomei, responsabile di Esperto SEO e considerato uno dei migliori professionisti del settore. E’ con immenso piacere di pubblicare un articolo che Tolomei ha scritto appositamente per il nostro blog.

Ma bando alle ciance, lasciamo spazio alle parole dell’esperto!

Come approcciarsi alla SEO: i consigli di Emanuele Tolomei

In ogni mestiere, per raggiungere livelli di professionalità adeguata, si ha bisogno diversi fattori combinati:

  1. Esperienza
  2. Passione
  3. Determinazione
  4. Costanza
  5. VOGLIA
  6. CATTIVERIA
  7. FORMAZIONE
  8. MENTALITA’

Il SEO non è da meno, anzi, considerato che a tutti gli effetti non è considerato un mestiere, ce ne vuole molto di più.

Per procurarsi l’esperienza ci vogliono anni? NO

Ci vuole solo di dedicarsi a più progetti nel minor tempo possibile. Immaginate che una persona come me, con 10 anni alle spalle, oltre ad avere gli anni, ha da sempre questo pallino: creare, testare, sperimentare e dedurre. Per cui diciamo che in alcuni casi e nei confronti di alcuni, è praticamente impossibile colmare un gap simile, ma ci si può avvicinare molto.

Come fare?

Semplicemente, come ho detto prima, dedicandosi a spada tratta a più cose possibili.

All’inizio potreste ad esempio prendere lavori anche a titolo gratuito, per farvi le ossa, ma non trascurate i vostri progetti. Non fate come me che ho aspettato anni prima di mettere in pratica le mie conoscenze dapprima nel tramandarle, poi per applicarle a progetti personali. E’ anche vero che se oggi non avessi dalla mia parte Danilo Petrozzi, che non ha bisogno di certo di presentazioni o artefatti elogi, sarei molto meno efficace, ma anche il fatto di averlo incontrato nel mio percorso è stato frutto di una scelta, che mi ha portato a decidere di mettere definitivamente nelle mani di qualcun altro tutto quello che sapevo, e oggi posso apprendere da lui cose che non sapevo, o che insieme appuriamo in un percorso di crescita comune. Esperienza è anche sapere individuare il momento giusto, ma non aspettate troppo, ne fermatevi subito alle apparenze. Per trovare la persona giusta, come in amore, occorre anche fortuna, ma diciamo che quella a volte la si può rincorrere, creare, attrarre.

La Passione invece purtroppo non la si può generare. E’ uno stato dell’animo che muove il corpo, il cervello, e che arriva e la si riconosce quando quello che si sta facendo è davvero in simbiosi con le esigenze del nostro sistema nervoso, respiratorio, circolatorio. Fare il SEO per me è diventata una missione, ma me ne sono accorto quando ormai ero già intriso fino al midollo degli algoritmi di Google, Yahoo e compagni vari persi lungo il tragitto. E’ la stessa cosa che mi ha messo in crisi con le amicizie, con la famiglia, con gli altri soci e spesso anche con i colleghi. Quando sei appassionato, faresti qualunque cosa perchè nessuno possa toglierti quello che stai facendo. Somiglia a una dipendenza, ma con una sottile differenza. Quando ci azzecchi, tutti vengono inondati dalla tua stessa magia e tutto diventa possibile. Cercate di trasmettere la vostra passione alle persone che vi circondano, siate sempre sul pezzo e non smettete mai di fare cose del nostro lavoro che possono sembrare più umili, come mettere un paio di link o scrivere un articolo tecnico, ma anzi, siate il motore che sposta tutto ciò che vi circonda. Se girate voi, allora anche il vostro team, la vostra famiglia, i vostri amici inizieranno ad andare meglio. Mai al centro, ma sempre sull’onda. Al centro, sempre la SEO.

Determinazione è non mollare mai. Nel corso degli anni ho avuto e continuo ad avere spesso dei segnali, non solo da Google, ma dalla vita, che mi hanno indicato che forse sarebbe stato meglio smettere, rallentare, desistere. NO

Non mollerò mai e anzi, uso quella stessa negatività per rigenerarmi e diventare ancora più convinto che quello che ho fatto e mi ha portato ad essere la persona, non solo il professionista che sono, è giusto. Si.. forse se potessi tornare indietro qualche cosina la cambierei, ma sono anche certo che mi ritroverei sempre allo stesso punto in cui sono ora, con l’unica differenza che avrei meno errori alle spalle. Non permettete mai a niente e nessuno di farvi fermare. Siate inarrestabili.

Come Rocky che si svegliava tutte le mattine alle 6 per andare a correre verso quella scalinata, dove nella piazza adiacente l’ultimo scalino, sarebbe stata poi eretta una statua in suo onore, dobbiamo essere convinti che la Costanza ci premierà. Sembra una banalità, ma siete sicuri che finora, nel vostro percorso professionale, siete sempre stati costanti? Certo, nessuno metterà mai una statua in vostro onore, ne vi intitolerà una via della vostra città, ne bo… Ma di certo, ognuno di noi sa che quella statua è alla fine di ogni percorso, di ogni lavoro, di ogni consulenza, come premio per il nostro operato. La cosa più difficile sarà tenerla sempre in piedi e lasciarla ai posteri. Un sito piazzato bene vuol dire poco se dura un anno. Iniziate a pensare di dover creare cose che debbano durare per sempre. Che possano essere viste da lontano e negli anni. Che tutti possano toccare e che rappresentino il punto di arrivo di ogni adepto, di ogni corista, di ogni dipendente o collega che troverete o vorrete che percorra la vostra stessa strada. Per farlo, vi basterà prendere coscienza, che mentre tutti gli altri stanno ancora decidendo quando finirà la crisi, noi non l’abbiamo mai vissuta, o meglio, non l’ha vissuta chi ha preso coscienza delle sue abilità e ne ha saputo non solo trarre vantaggio, ma ha anche avuto la capacità di trasferirne il senso alle persone che lo circondano.

Gli ultimi 3 punti li ho messi in MAIUSCOLO non a caso. Si perché sono i punti che ritengo più difficili e che richiedono il massimo sforzo, anche quando non siamo dell’umore giusto.

La VOGLIA, come diceva il buon Bartali, è quella che ti fa mettere una pedalata dietro l’altra. Non c’è niente di più brutale che dover fare uno sforzo sovrumano quando non ne abbiamo voglia o quando ci è capitato qualcosa che in qualche modo ha turbato il nostro animo o il nostro fisico. La voglia, per capirci, è quella di Rambo che pur di non farsi prendere si getta dalla montagna e poi si ricuce la ferita. E’ anche sopravvivenza a volte, ma anche la nostra vita virtuale spesso, si riconduce a casistiche che possono accadere nella vita reale. e proprio perchè è così, ci sono persone che reagiscono in modo diverso a determinati eventi/fattori. C’è chi si lascia andare e chi lotta fino alla fine. La VOGLIA è un qualcosa che possiamo generare, che possiamo innescare anche quando tutte queste cose non accadono, anche quando è il miglior giorno della nostra vita e nel quale quindi non ci sentiamo di dover far niente di più di quanto non abbiamo già fatto per avere ancora di più. Non basta mai, non bastiamo mai. Perchè c’è sempre qualcuno che avrà bisogno di quel pezzo che avanza a noi. Considerate il Plus, come il contenitore dei vestiti per la Caritas, quello giallo grosso, con il maniglione che ribalta gli abiti all’interno per i bisognosi. Niente si butta e quando nessuno ne avrà bisogno, tenetevelo per voi. Per un giorno in cui ci vorrebbe una gru per sollevarvi le dita fin sopra la tastiera. Quel giorno, la VOGLIA farà la differenza. Per il resto, come insegna Darwin, la selezione naturale ha sempre mietuto vittime. Nella realtà, ma anche nella vita virtuale accade la stessa cosa. Infatti, quello di Darwin non è solo un principio scientifico, ma filosofico. Pedalate, sempre, e se serve, passate la borraccia.

La FORMAZIONE è un tasto invece più semplice, perchè qui c’è poco da dire, ma molto da fare. Nell’ultimo anno anche io ho iniziato a frequentare corsi. Si perchè non basta mai quello che si sa. Ho iniziato con il SEO Training, del quale sono anche sostenitore e “socio virtuale” dal 2010, ma ho intenzione di partecipare a più eventi possibili, già in questo 2015. Andrò a trovare gli amici di Gt Idea, ma anche tante altre realtà formative SEO nazionali di rilievo e che ritengo utili a tutti, anche a chi ha una certa esperienza. Per cui, quando individuate un corso che potrebbe interessarvi, andateci. E portate con voi altre persone. Ve ne saranno grate. Noi come Esperto SEO, staimo facendo un investimento in questo, infatti, nelle ultime occasioni in cui è stato possibile abbiamo offerto il corso ai nostri dipendenti e collaboratori. Sarà una giornata in meno sul pc e anche un modo per stare insieme in contesti diversi, a confronto con quelle che sono le persone con le quali ogni giorno ci si scontra in serp. Il nostro paese, inoltre è senza dubbio avanti e di molto a tutta una serie di realtà, prima su tutte MOZ, che vengono sopravvalutate da sempre dai nuovi SEO. Se non lo avete ancora fatto, smettete di leggere quello che scrive Fishkin, è già vecchio. Seguite invece i moltissimi contenitori che vi consentiranno fin da subito di stare sul pezzo, senza però farvi tralasciare tutti i punti precedenti. Per questo fabbisogno ci sono i Fatti di SEO e Gt Forum su tutti, ma anche tantissime altre risorse che non sto ad elencare.

La MENTALITA’… Beh.. qui finisce il post, perchè nei punti precedenti ho cercato di infondere in tutti voi, quelli che sono alcuni dei miei principi, quelli che oggi mi consentono di dire che per fare questo mestiere, occorre una mentalità che può derivare unicamente dall’insieme delle regole precedenti applicate alla lettera.

Aggiungo soltanto che per favorire il processo di creazione della mentalità, bisogna essere di esempio per chi vogliamo infettare, in senso buono. Avere una mentalità di successo e trasferirla al proprio staff è molto complicato, almeno per me.. E’ il mio prossimo step, mi faccio un grande in bocca al lupo. Come primo incentivo, quest anno abbiamo deciso di investire su nuovi uffici, speriamo che sia non solo di buon augurio per la società, ma anche per tutto lo staff, su cui noi puntiamo moltissimo e al quale oggi, dobbiamo tutto, anche l’onore di poter scrivere un articolo come questo per Keliweb, che consiglio a tutti di seguire e di diffondere, come una delle risorse più attente al nostro settore, ma non solo.

Un infinito Grazie Vincenzo

Emanuele Tolomei

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento