TutorialWeb Marketing

Come scrivere un post SEO oriented

Quando si parla di Web, specie se in ambito professionale e promozionale, l’essere ben posizionati sui motori di ricerca ha un’importanza a volte sottovalutata. Una buona strategia SEO può segnare la differenza tra il successo di un’azienda e il totale fallimento di un intera campagna pubblicitaria. Possiamo offrire prodotti di alta qualità e servizi superiori alla concorrenza, ma tutto questo avrà ben poca importanza se non siamo presenti su Google.

Anche la scrittura di un post è importante in tal senso, e per creare un articolo, che per definizione è detto SEO oriented, dobbiamo rispettare e utilizzare alcune buone norme fondamentali. Non basta avere talento e saper scrivere bene, questo è importante, ma la creatività dovrà fondersi con le regole della SEO che assume ogni giorno di più il carattere di una vera disciplina.

L’obiettivo è ottimizzare la nostra scrittura per far sì che l’algoritmo di Google si accorga del nostro post e che lo piazzi bene nelle SERP. Questa attività di scrittura viene definita SEO Copywriting.

Vediamo quindi come creare un post SEO oriented.

La prima cosa da fare è la ricerca delle parole chiave adatte al tema che stiamo trattando. Quelle per cui vogliamo essere cercati e trovati. Esse devono avere una caratteristica in particolare: la pertinenza.

Per fare un esempio, se il nostro sito si occupa di quale hosting wordpress scegliere, le keywords che dovremo utilizzare nel post dovranno essere pertinenti al settore. Per trovare le parole chiave adatte esistono diversi strumenti, anche se il più utilizzato in assoluto è Google Keywords Planner. Grazie a questo strumento, avremo un gran numero di parole chiave da scegliere in base alla loro competitività e originalità. Possiamo trovarne tantissime, ma poi dovremo fare una scrematura e ridurle a un gruppo di cinque o sei. Queste Keywords, che possono essere costituite anche da più parole, dovremo utilizzarle nel post che andremo a redigere.

Le parole chiave dovranno essere utilizzate nel testo con intelligenza e giusta misura, l’abuso di esse, infatti,  potrebbe comportare l’effetto opposto rispetto a quello che ci siamo preposti.  Va detto che, seppur la scelta e l’uso delle keywords adatte sia fondamentale in ottica SEO, i recenti aggiornamenti degli algoritmi di Google sembrano voler cambiare le carte in tavola, dando l’impressione che, con il tempo, l’aspetto semantico avrà sempre più importanza. Insomma, non dovremo scrivere un testo degno di Shakespeare, ma nemmeno un testo privo di stile che risulti di poco gradevole lettura. Dobbiamo trovare la giusta via di mezzo per rendere il nostro post il più “appetibile” per la scansione del motore di ricerca e al tempo stesso piacevole per il lettore/utente.

Altro elemento di fondamentale importanza è il titolo.

Come si scrive un titolo adeguato per un testo SEO? Deve essere efficace e contenere le parole chiave, le più importanti, meglio ancora se posizionate all’inizio. A seguire utilizzeremo un sottotitolo che contenga altre parole chiave attinenti al nostro tema.

Altri consigli utili per scrivere un testo SEO oriented riguardano, naturalmente, lo stile della scrittura perché, come scrivevamo precedentemente, il testo deve essere chiaro e piacevole per chi legge. Pertanto si possono osservare alcuni accorgimenti come la suddivisione del testo, per esempio con gli elenchi puntati che facilitano la lettura sia dell’utente che del motore di ricerca.

Passiamo ora alla presenza dei link, anch’essa molto importante, sia che essi puntino verso altre pagine del nostro sito, sia che  puntino verso siti esterni. Anzi, in ambito SEO, un errore da non commettere è quello di “chiudersi in se stessi” evitando di collaborare col mondo esterno. L’apertura verso altri soggetti, specie se di riconosciuta fama per il nostro settore, ci darà un grande vantaggio. Quindi è importante scegliere il giusto anchor text per ogni link che decidiamo di inserire nel nostro post.  E anche in questo caso va tenuta presente la giusta misura, perché un testo troppo pieno di link rischia di distrarre il lettore.

Utilizzare il grassetto è un’ottima idea per mettere bene in evidenza le parole chiave che abbiamo inserito nel testo, così che il lettore abbia una sorta di testo alternativo dei concetti fondamentali da leggere tra le righe,  e il motore di ricerca le noti più facilmente.

Ricordiamoci sempre di utilizzare i tag adatti a quello che è il nostro testo e soprattutto l’ambito di riferimento, ed inoltre cerchiamo di avere cura nella scelta dell’immagine da inserire per il post.

Infine, come ultimo consiglio per scrivere in maniera adeguata per la SEO, è di compilare sempre i campi SEO posti in basso, ovvero i campo “Parola chiave principale”, “Titolo SEO” e soprattutto “Meta descrizione” che corrisponde al testo che appare nei motori di ricerca, che deve essere breve e al tempo stesso dare le informazioni fondamentali utilizzando sempre le keywords scelte all’inizio.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button