News

Windows 10, novità riguardanti il Cloud Computing

Non si è ancora spento l’eco del grande evento di Microsoft in merito alla presentazione del nuovo sistema operativo Windows 10, ed ora riusciamo ad intravedere delle novità molto interessanti per quanto riguarda l’internet delle cose e il cloud computing.

Ultimamente sono uscite molte notizie riguardanti il rilascio di una versione ad-hoc di Windows 10 per il computer Raspberry Pi 2 e l’annesso “Windows Developer Program for IoT”.

E’ proprio la società di Redmond a rilasciare un post in merito: “Nell’intenzione di allargare i confini dell’Internet delle Cose, [puntiamo alla creazione] di software e servizi che supportino [un’ampia varietà di dispositivi], dal più piccolo dei sensori fino ai sistemi più complessi. Per via dell’elevato potenziale espresso e latente  dell’IoT, [tale settore] è una delle priorità principali di Microsoft”.

E’ indubbio che il mercato dei sensori e dispositivi intelligenti, legato a quello del cloud computing, abbia enormi aspettative di crescita: secondo gli esperti, il settore è destinato letteralmente ad esplodere da qui al 2020, anno in cui oltre 20 miliardi circa di “cose” saranno connesse alla rete.

Raspberry Pi 2 giocherà probabilmente un ruolo di primo piano nel panorama dell’IoT. Il piccolo computer sarà probabilmente il cuore di numerosi “smart devices“.

Non conosciamo ancora la data di rilascio ufficiale della versione di Windows 10 compatibile con Raspberry Pi 2, per ora sappiamo solo che sarà completamente gratuita per gli sviluppatori che si iscriveranno al Windows Developer Program for IoT.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button