ServerTutorialVPS

VPS, opzioni di virtualizzazione su CentOS

Nell’ambito che stiamo trattando, che cosa si intende precisamente per virtualizzazione? Essa, in pratica, è una sorta di metodologia che consente ad un amministratore di sistema di eseguire una sola istanza in un sistema operativo all’interno di un’altro.

Caratteristica principale di una macchina virtuale è che essa funziona come se fosse un server dedicato, ma lo è in funzione delle risorse del suo ospite.

Molti provider e fornitori commerciali, come Keliweb, offrono diverse opzioni per quanto riguarda la virtualizzazione per i server virtuali privati, meglio conosciuti come VPS, con soluzioni ottimali per ogni tipo di esigenza del cliente. Esistono, comunque, anche delle soluzioni che vengono confezionate con varie distribuzioni Linux.

Repository CentOS include diverse opzioni di virtualizzazione primaria, vediamone una nel dettaglio.

XEN: questa opzione supporta la paravirtualizzazione ed anche la piena virtualizzazione assistita da hardware. Per far funzionare Xen bisogna avviare il suo hypervisor ed avviare CentOS come dominio amministrativo, che lo rende il sistema operativo principale.Con questo tipo di soluzione, bisogna eseguire il kernel Xen CentOS piuttosto che il kernel standard, questo a causa della natura del hypervisor. Xen supporta diversi sistemi operativi Unix-like come Linux e Solaris. Con l’ultima versione si è aggiunta anche la funzionalità di virtualizzazione di Windows.

Entrambe le opzioni di virtualizzazione hanno i loro vantaggi e i loro limiti. Per approfondire queste informazioni, si consiglia di leggere il manuale di virtualizzazione CentOS/Red Hat Enterprise Linux.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button