Tutorial

Usare programmi di Windows su Mac? Ecco come

Abbiamo appena acquistato il nostro primo Mac, un modo per spezzare le catene con il passato e gettare uno sguardo verso il futuro e verso l’innovazione tecnologica, di cui ormai Apple è diventata una sorta di sinonimo. Ma cosa succede se dobbiamo utilizzare un programma di Windows sul nostro Mac? Tranquilli, con la giusta procedura possiamo far tutto senza problemi.

Come prima cosa, diciamo che Mac OS X è un sistema operativo unico ed efficiente, ma uno dei suoi punti deboli è la sua non compatibilità con le applicazioni sviluppate per altri sistemi operativi come Windows e Linux. Un inconveniente che può sembrare insormontabile, ma per fortuna non è così e possiamo ovviare al problema in maniera abbastanza semplice.

Vediamo quindi come usare qualsiasi programma per Windows su Mac.

Per arrivare al nostro scopo, abbiamo bisogno di un elemento in particolare, ovvero del software CrossOver Mac, uno dei migliori programmi sul mercato. Questo programma, dall’ottima interfaccia grafica, supporta ufficialmente migliaia di differenti software Windows e Linux, senza la necessità di installare in parallelo uno di questi sistemi operativi.

Cosa accade però se il programma che dobbiamo utilizzare non è presente nella lista dei compatibili? In tal caso, quello che possiamo fare è contattare CodeWeavers (la società che sviluppa CrossOver) e richiedere di renderlo tale.

Ora, iniziamo la nostra procedura: come prima cosa, scarichiamo la versione più recente di Crossover cliccando su questo link.

Una volta che il download è stato portato a terminato, eseguiamo il file con estensione. Dgm.

Spostiamo CrossOver nella cartella Applicazioni e apriamo l’applicazione. Per poter testare CrossOver avremo quindi bisogno di un programma a nostra scelta che sia compatibile con Windows.

Apriamo CrossOver e clicchiamo su “Configure/Install Software”. Fatto questo, si aprirà una finestra che ci permetterà di portare a termine l’installazione del nuovo programma per Windows. Nella finestra avremo anche la nostra lista di applicazioni di Windows che possono girare su Mac, ma se però il programma di Windows che vogliamo utilizzare non è presente nella lista stessa, allora dobbiamo selezionare “Unsupported Application” > “Other Application”.

Dopodiché, apriamo “Select an Installer” e carichiamo il file di installazione del programma per Windows: scegliamo “Choose Installer Folder” se è una cartella; “Choose an Installer File” se ha un’estensione. Exe.

Arrivati a questo punto del nostro procedimento, è giunto il momento di selezionare la versione di Windows che vogliamo utilizzare: XP, Vista, 2000 o 98.

Effettuata la nostra scelta, andiamo avanti cliccando su “Proceed”.

Attendiamo solo pochi minuti ed avremo il nostro programma per Windows.

Nel frattempo, CrossOver proverà ad installare automaticamente ulteriori programmi supplementari (DirectX Runtime o Flash Player), nel caso l’applicazione che si sta installando li necessiti.

Abbiamo finalmente raggiunto il nostro scopo con un procedimento non eccessivamente difficile. Tutto realizzato grazie al software Crossover che si è dimostrato un’ottima applicazione per Mac. Il suo punto di forza che lo rende così speciale è che esso è compatibile con la maggior parte dei programmi per Windows.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button