News

Foto e video porno, Google censura tutto su Blogger

Internet è un campo vasto, vastissimo, molto più di quanto chiunque di noi possa anche immaginare. Stiamo parlando di un vero e proprio universo in continua espansione che va a toccare ormai la maggior parte degli individui civilizzati del mondo. Questa consapevolezza segue da vicino un’altra certezza, ancora più forte in tutti noi: uno dei motori del web è composto dai contenuti a luci rosse. Questa realtà del web si appresta però ad andare incontro a pesanti censure.

Chi può permettersi di porre delle regole e di tenere sotto controllo questi contenuti super-ricercati? Ma ovviamente un grande colosso come Google, una delle aziende che possono permettersi di fare la “voce grossa” e di dettare norme e regole.

Restringiamo un po il campo ed entriamo a far parte del mondo di Google: la società di Mountain View ha deciso di censurare foto e video porno nella sua piattaforma Blogger. Le nuove regole andranno in vigore a partire dal prossimo 23 marzo.

Blogger è una piattaforma utile anche ai webmaster alle prime armi, controllata da anni da Big G che ha deciso così di oscurare qualunque presenza che possa ricollegarsi ai contenuti pornografici. Ovviamente, tali contenuti non saranno eliminati ma, per l’appunto, oscurati. I siti che non si adegueranno non saranno cancellati ma saranno nascosti, cioè visibili all’esterno solo dall’autore e dagli amministratori del blog.

La decisione di Google è stata presa dopo l’allarme dato dal Daily Mail che annunciava la presenza di oltre 500.000 foto pornografiche al giorno su Twitter. Numeri impressionanti che hanno portato Google a prendere una drastica decisione.

Vincenzo Abate

 

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button