DominiHostingTutorial

Come progettare un sito web professionale con WordPress

Per creare un sito web che sia ottimale per quanto riguarda la nostra attività professionale, dobbiamo avere conoscenza delle tante possibilità che ci offre il web. E’ vero che le soluzioni sono molte, ma non è detto che in questo mare di opzioni tutte siano consigliabili o adatte alle nostre esigenze. Quello che stiamo trattando al momento, riguarda il settore professionale, la creazione di un sito che ci consenta di presentare agli utenti della rete i nostri servizi e l’attività che andiamo a svolgere.

Per quanto possa sembrare superfluo dirlo, per la creazione di un sito adatto alla nostra attività professionale dobbiamo acquistare un hosting, con un piano preciso da decidere a seconda delle nostre esigenze e del bacino d’utenza che andremo a toccare, e che sia soprattutto performante e vicino alle nostre esigenze.

Detto questo, bisogna affidarsi ad una piattaforma che ci consenta di gestire in maniera semplice, intuitiva e completa i nostri contenuti e tutti i parametri che possono testimoniare l’andamento del nostro sito. Per far questo, una delle migliori soluzioni possibili è rappresentata da WordPress, in assoluto uno dei CMS più usati del web. Originariamente concepito per la creazione di piattaforme di microblogging, WordPress col tempo è diventato la soluzione ideale per la creazione di siti professionali, che è appunto il punto focale dell’articolo.

Una volta che abbiamo scelto il nostro piano hosting (con relativa assegnazione del nostro dominio, tipo www.tuosito.it), possiamo finalmente utilizzare il framework in modo tale da andare a gestire nella maniera più accurata possibile il nostro lavoro. Appare chiaro, quindi, come sia di fondamentale importanza la scelta di un piano hosting adeguato, così come consigliamo di scegliere dei dati di admin e password non banali per il nostro account sullo stesso WordPress, in modo tale da non rischiare di incappare in problematiche particolari.

Per come funziona oggigiorno il web (un universo in costante mutazione), molta importanza ha l’aspetto con la quale ci presentiamo al nostro pubblico di riferimento, quindi dobbiamo scegliere il template adatto per far sì che il nostro sito vada a colpire l’utente a primo impatto per catturarne l’attenzione.

Altra cosa che si consiglia è l’installazione dei plugin che possono darci una mano, soprattutto quelli che riguardano il collegamento con i social network più utilizzati del momento, come Facebook e Twitter, strumenti straordinari per far seguire il nostro sito da più persone possibili.

Riassumendo il tutto in due parole, per creare un sito professionale è importante scegliere il pacchetto hosting che meglio corrisponde alle nostre esigenze, ed inoltre utilizzare WordPress per la creazione e la gestione di tutti i dati e le statistiche del sito stesso, andando magari ad aggiungere qualche applicazione CMS che ci aiuti e che ci offra vantaggi nella gestione stessa del sito.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button