NewsTutorial

WhatsCloud, ecco come usare WhatsApp da PC

Se ne sta parlando da diverso tempo, siamo in perenne attesa che l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo, WhatsApp, si decida a rilasciare un suo client Desktop ufficiale per poterlo finalmente utilizzare comodamente seduti anche davanti al nostro PC.

In attesa di quel momento, che non sappiamo realmente se mai arriverà o no, non dobbiamo disperare, esistono infatti dei modi per utilizzare la nostra chat preferita sul computer.

Diciamo subito che, per riuscire a far questo, ci serviranno dei permessi di root su Android per poterlo fare, il che taglia senz’altro fuori la maggior parte degli utenti della celebre app di messaggistica.

Tra lq varie opzioni per avere WhatsApp sul PC molte sono da considerarsi non del tutto affidabili, mentre la migliore delle soluzioni è sicuramente rappresentata da WhatsCloud che, essendo un client web, è del tutto indipendente dal sistema operativo, dato che verrà eseguito da qualsiasi moderno browser.

Perciò, facciamo un po d’ordine: partiamo dall’assunto che dobbiamo avere WhatsApp installata e funzionante sul nostro smartphone, dopodiché andiamo ad installare anche l’app di WhatsCloud, che richiede appunto i permessi di root. Registrate un nuovo account e lasciate che l’applicazione sincronizzi le conversazioni di WhatsApp: al termine vi verrà fornita una chiave che dovrete inserire sul sito di WhatsCloud, dopo aver effettuato il login con l’account creato su smartphone.

Una volta che avrete fatto tutto questo, avrete tutte le vostre conversazioni sincronizzate su PC e potrete iniziare a comunicare direttamente dalla tastiera del vostro computer.

Come abbiamo detto in apertura, in attesa di un rilascio ufficiale da parte di WhatsApp che potrebbe anche non arrivare mai, WhatsCloud rappresenta la migliore soluzione possibile per poter usare la nostra chat preferita direttamente dal computer. E’ un’app abbastanza funzionale, veloce, gratuita ed ha anche un buon livello di sicurezza visto che i messaggi sono sempre crittografati.

Per ora, quindi, migliore soluzione di WhatsCloud non si trova sul web. Ebbene, cosa state aspettando?

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button