DominiHostingServerTutorialVPS

Come installare un server in locale con XAMPP

Come ben sappiamo, sul web possiamo trovare diversi applicativi per creare un web server locale. Con questa guida vediamo come, attraverso una procedura semplice fatta da non molti passaggi, sia possibile installare un server “locale” sul nostro computer, il tutto grazie ad un particolare software.

Il software a cui facciamo riferimento è XAMPP, che ci offre una delle piattaforme trasversali migliori in termini di compatibilità ed affidabilità. Disponibile per tutti i sistemi operativi, è molto semplice da installare e configurare.

Installare un server locale può essere utile nei casi in cui si desidera intraprendere lo studio dell’HTML, o altri linguaggi come PHP, ed inoltre consente di lavorare localmente sul proprio computer per creare e sviluppare programmi informatici.

Ora vediamo come installare un server in locale con XAMPP.

Come prima cosa da fare, andiamo a scaricare XAMPP, il software che ci consente di utilizzare contemporaneamente un server MySql ed uno Apache. XAMPP si presta quindi all’uso di svariati linguaggi che si servono di questi due tipi di server per svolgere le loro funzioni.

Dopo aver cliccato sul link per scaricare il software, andiamo ad individuare la piattaforma di riferimento (è disponibile per Windows, per Linux e per OS X), dopodiché clicchiamo sul relativo pulsante per avviare il download.

Una volta che abbiamo scaricato XAMPP, facciamo partire l’installazione del programma, seguendo le informazioni lasciando i valori di default quando richiesto. Una volta terminata l’installazione, pigiamo su Si per avviare il programma.

Ora, in basso a destra dello schermo comparirà la finestra relativa. Questo è il pannello di controllo attraverso il quale è possibile scegliere quali servizi avviare.

Ora possiamo vedere il nostro server avviato. Non dovremo far altro che selezionare Start sui primi due moduli. Per chiuderlo si dovranno prima interrompere i servizi sottolineati in verdino, premendo i tasti “Stop”, poi premendo il tasto “Exit” per uscire dal server.  Se non viene premuto il tasto “Exit”, il server continuerà ad essere attivo in background.

Parlando di server, vi ricordiamo che Keliweb fornisce delle ottime soluzioni per quanto riguarda i server così come anche per la scelta dell’hosting. Occasioni da non perdere, così come il nuovo servizio lanciato dall’azienda che prende il nome di CloudApp.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button