News

Windows, cade l’obbligo per la scelta del browser

Grazie ad una nota ufficiale pubblicata da Microsoft, veniamo a conoscenza del fatto che la scelta del browser in Windows non passerà più dal ballot screen. La società di Redmond spiega che sono scaduti gli obblighi imposti dalla Commissione europea, e di conseguenza la Scelta del browser non sarà più sottoposta ai nuovi utenti.

L’intera questione risale all’annosa questione dell’accusa di abuso di posizione dominante nel mercato browser addebitata a Internet Explorer, causa conclusa con un accordo consensuale. In sostanza per cinque anni al primo tentativo di accesso a Internet è stata visualizzata una schermata in cui sono proposti 12 browser, in ordine casuale. In questo modo c’era la garanzia che gli utenti erano portati a scegliere liberamente invece che accettare in maniera passiva la scelta imposta da Microsoft.

Finora, quando si accendeva un nuovo PC o si reinstallava da zero il sistema operativo, si presentava la scelta del browser, cosa che ora non succederà più.

NetApplications ha riportato alcuni dati secondo cui Internet Explorer è ancora il browser più usato seguito rispettivamente da Chrome e da Firefox, mentre gli altri (tipo Safari) controllano insieme ancora una percentuale molto bassa di quote mercato.

Vincenzo Abate

Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button