TutorialWeb Marketing

Installare template in WordPress, ecco come fare

Cosa ormai nota a chiunque sia minimamente avvezzo alla navigazione sul web e che abbia mai anche solo pensato di aprire un proprio blog, WordPress rappresenta una delle migliori soluzioni che il web abbia mai offerto. Si tratta infatti della piattaforma di blogging più utilizzata al mondo ed al tempo stesso è il CMS più utilizzato dai webmaster. WordPress permette di creare siti internet altamente professionali e curati nei minimi dettagli.

Quello di cui ci occupiamo oggi è la parte grafica di un nostro sito realizzato con WordPress, e tutti noi sappiamo quanto conti l’aspetto grafico per far si che il nostro stesso sito web sia apprezzato dai potenziali visitatori. Ovviamente, più il nostro sito avrà un aspetto accattivante e professionale maggiore sarà la possibilità che piaccia al popolo degli internauti, senza ovviamente andare a discapito dei contenuti che devono essere sempre di un certo livello. Oggi però, occupiamoci solo della parte grafica, vediamo cosa possiamo fare per rendere la nostra “vetrina” il più interessante possibile.

In WordPress, la parte grafica viene gestita attraverso un template che possiamo scegliere tra una miriade di opzioni possibili, visto che il web ci fornisce migliaia scelte possibili, sia a pagamento che gratuite.

Ora vediamo cosa dobbiamo fare per installare un template in WordPress.

Innanzitutto, dobbiamo ricercare nella rete il template che a nostro parere si adatta meglio al nostro sito. Scandagliamo quindi tutte le possibili opzioni che troviamo (sia a pagamento che soluzioni gratuite) e, una volta che abbiamo scelto il nostro template, possiamo scaricarlo sul nostro hard disk.

Inutile dire che i template a pagamento forniscono delle qualità che non possiedono quelli gratuiti. Come sempre accade in ogni settore, la qualità ha un costo ma è un costo che dovremmo affrontare se vogliamo avere il servizio migliore. i template a pagamento rappresentano senza dubbio la scelta migliore perché sono ottimizzati SEO e forniscono maggior supporto tecnico in caso di problemi rispetto a quelli freeware.

Adesso vediamo come caricare il template che abbiamo scaricato e come installarlo sullo spazio web che ospita il sito.

Giunti a questo punto quello che dobbiamo fare è scompattare il pacchetto (utilizzando programmi come WinZip o WinRar a seconda del formato) ed inserirlo manualmente via FTP.

Quindi ora scompattiamo il template e posizioniamo la cartella sul desktop per ritrovarla più facilmente; apriamo il nostro client FTP, inseriamo i dati di accesso ossia l’Host, il Nome Utente, la Password e la Porta di connessione ed accediamo al server che ospita il nostro sito: a questo punto della procedura non dobbiamo far altro che cliccare sulla cartella “wp-admin/themes” e fare l’upload del template.

Una volta che abbiamo completato questa operazione, quello che dobbiamo fare è accedere al pannello di controllo di WordPress digitando nella ricerca del nostro browser “www. Miosito. It/wp-login. Php”, entrare nella sezione “Aspetto”, selezionare la categoria “Temi” e attivare il nostro template appena caricato.

A tal proposito, approfittiamo dell’occasione per ricordarvi il nuovo servizio di Keliweb, CloudApp, che fornisce ottime soluzione per quanto concerne WordPress. Non perdete l’occasione per dargli un’occhiata per poter così avere le migliori opzioni possibili per il vostro sito web.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button