News

Twitter traccerà le app sugli smartphone per offrire pubblicità mirate

Nelle scorse ore Twitter ha annunciato una interessante novità nel suo “modo di operare”, cerchiamo di fare un po di chiarezza: il famoso social presto inizierà a raccogliere informazioni sulle applicazioni installate sugli smartphone e tablet degli utenti che hanno installato l’app del social stesso.

Qual’è lo scopo di questa nuova idea? L’obiettivo sembra essere quello di cercare di recepire il maggior numero di informazioni sui gusti dei propri utenti e poter offrire quindi pubblicità più mirate all’interno del social network.

I vertici di Twitter ci tengono però a sottolineare come il nuovo sistema si limiterà a raccogliere le informazioni sulle app installate e non accederà mai alle informazioni contenute dentro di esse. Un modo per assicurare i propri utenti della non esistenza del pericolo di fastidiose violazioni di privacy, terreno minato in questi ultimi mesi per il popolo del web ancora scottato dalle voci dello scandalo cloud e per altri clamorosi “buchi” che hanno permesso a sconosciuti di entrare in possesso di dati personali. Inutile dire che la notizia di questa novità di Twitter ha provocato subito clamore e moltissimi utenti hanno gridato allo scandalo, vedendo l’azione di Twitter come una violazione della privacy.

Nel segno della più grande trasparenza possibile, Twitter assicura che tutti gli utenti saranno informati quando verrà attivata questa nuova funzione attraverso un banner che ci informerà nell’app della nuova Policy del social network, offrendoci la possibilità di disabilitare la registrazione dei dati attraverso le impostazioni.

Se siete preoccupati per la vostra privacy e volete evitare che Twitter venga a conoscenza delle applicazioni installate sul vostro smartphone non dovrete far altro che modificare le impostazioni non appena il social ci informerà dell’attivazione della nuova funzione.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button