Tutorial

Recuperare dati da un hard disk danneggiato? Ecco come

Non lasciatevi prendere subito dalla disperazione se non riuscite più a recuperare i vostri dati a cui siete così legati (foto, video ecc.)e resistete alla tentazione di distruggere con le vostre mani il computer, ricordatevi che la calma è la virtù dei forti e che troppo nervosismo può farvi male. Perciò, fate un bel respiro e rallegratevi, possiamo infatti recuperare i nostri dati da un hard disk danneggiato. 

Forse non lo sapete, ma sul web esistono una serie di programmi che vi permettono di eseguire il recupero dei dati in maniera semplice e totalmente gratuita. Vediamo uno dei migliori tra questi programmi disponibili sula rete: DataRescue DD.

DataRescue DD è un un’applicazione gratuita che consente di creare delle immagini dei drive danneggiati facilitando il recupero dei dati da questi ultimi. Vediamo cosa fare per recuperare i nostri preziosi dati: innanzitutto, andiamo sul sito del programma e clicchiamo sul link Windows version per scaricarlo sul Pc.

Fatto questo, apriamo l’archivio appena scaricato (drdd.exe.zip) e avviamo il programma drdd.exe contenuto in esso.

A questo punto si aprirà una finestra, e da qui noi andremo a selezionare Source l’unità del disco danneggiato. Clicchiamo quindi sul su Browse, selezioniamo la cartella in cui creare il file immagine dell’hard disk e avviamo la procedura di copia dei dati usando il pulsante play collocato in fondo allo schermo.

Una volta completata la creazione del file immagine, per effettuare il recupero dati hard disk danneggiato dobbiamo “montarlo” su un drive virtuale e usare applicazioni di recupero dati per estrapolare i file da quest’ultima. Quello di cui abbiamo bisogno è il programma gratuito OSFMount (clicca qui) che supporta perfettamente i file .dd generati da DataRescue DD.

Nella pagina del software andiamo a cliccare su OSFMount (32 bit) oppure sul pulsante OSFMount (64 bit), a seconda del sistema operativo che utilizziamo, per scaricarlo sul Pc. A download completato apriamo il file appena scaricato e, nella finestra che si apre, clicca prima su e poi su Next.

Accettiamo le condizioni di utilizzo del programma, seguiamo i passaggi ed infine clicchiamo su su Install e Finish per completare il processo d’installazione ed avviare OSFMount.

A questo punto, clicchiamo sul tasto Mount new e poi su […]. Selezioniamo l’immagine .dd del disco danneggiato e clicca su OK per completare l’operazione di “montaggio”.

L’ultimo cosa necessaria per il recupero dati hard disk danneggiato è utilizzare un software di data recovery indirizzandolo verso l’unità virtuale sulla quale è stata “montata” l’immagine .dd generata con DataRescue DD. L’applicazione giusta alla quale affidarci è TestDisk (clicca qui) che è completamente gratuito e consente di ripristinare qualsiasi tipo di file abbastanza facilmente.

Vincenzo Abate

 

 

 

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button