News

Hash, l’app che ci fa usare Twitter senza essere iscritti

Steven Phillips è un ex dipendente di Twitter che, dopo aver collaborato con il social ed essere andato via, ha creato una nuova applicazione che ha tutte le carte in regola per essere un vero e proprio successo. Questa applicazione si chiama Hash, ed è disponibile sia per iPhone che per browser web attraverso il sito internet Thehash.today.

L’idea di Phillips nasce a seguito delle numerose domande che suoi conoscenti gli ponevano di continuo su come utilizzare il social network. Viste le numerose perplessità di queste persone, Phillips ha deciso di realizzare l’app Hash, che permette a tutti gli utenti di restare informati su tutte le notizie che fanno tendenza all’interno di Twitter e di tutti i tweet che hanno ricevuto più interazioni.

Hash è una sorta di giornale realizzato grazie ai tweet popolari e trending topic di Twitter ed è fruibile da tutti gli utenti, anche se non sono iscritti alla piattaforma di microblogging.

Il servizio è stato lanciato solo da poche ore ma dai primi commenti apparsi su Twitter sembra che in molti l’abbiano apprezzato, anche per via della sua grafica semplice e pulita. Inoltre, Hash consente anche di approfondire i vari temi trattati grazie al rapido collegamento con le pagine Wikipedia che arricchiscono i messaggi postati sotto forma di tweet.

L’applicazione è scaricabile gratuitamente dall’App Store e fruibile anche da computer tramite il sito internet ufficiale.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button