News

Esplorazione spaziale: accordo Google-Nasa

Una notizia che non ci saremmo aspettati ma che in realtà conferma, semmai ce ne fosse stato bisogno, la grande voglia di Google di crescere in maniera esponenziale e di conquistare sempre più campi, una vera e propria invasione del marchio in tutto il globo.

Non è casuale il riferimento all’invasione citato poc’anzi, infatti quello di cui stiamo parlando riguarda proprio la ricerca spaziale, il cosmo, l’immenso universo che ci circonda e di cui sappiamo ancora così poco. E’ stato raggiunto uno storico accordo tra la stessa Google e la Nasa: questo accordo prevede che Big G prenda in affitto (con un contratto di 60 anni) un campo d’aviazione della Nasa vicino al suo quartier nella Silicon Valley. L’accordo prevede che Mountain View investa 200 milioni di dollari nell’impianto, che sarà usato nella “ricerca, nello sviluppo e nell’assemblaggio e nei test per l’esplorazione spaziale”, afferma la Nasa.

La notizia dell’accordo è stata riportata dal Financial Times, che sottolinea come l’intesa raggiunta dimostri come Google spinga nella ricerca spaziale e nei veicoli capaci di navigare altri pianeti.

Non l’avremmo mai detto, eppure qualche giorno fa eravamo stati testimoni di un indizio “grosso come una casa”: stiamo parlando del record tenuto da Alan Eustace, il vicepresidente di Google, che ha battuto il record di altezza per un lancio con il paracadute lasciandosi cadere da oltre 41 chilometri battendo così Felix Baumgartner.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button