News

Amazon apre il primo store non virtuale

Il colosso delle vendite americane, Amazon, sta per aprire il primo store non virtuale. La scelta strategica riguarda anche il periodo, che si presuppone nel periodo pre-natalizio, una scelta che permetterà sicuramente un boom di visite e quindi di vendite. Questo primo store non virtuale aprirà a Manhattan (e dove altrimenti) sulla 34/ma strada all’angolo della Settima Avenue, una delle zone più trafficate della Grande Mela. Si prospetta quindi un autentico trionfo di visitatori e acquirenti.

Il negozio di Amazon consentirà le rese, lo scambio merce e ovviamente il ritiro della merce acquistata online. Un cliente ad esempio, spiega il Wall Street Journal online, potrà fare un ordine la mattina dal web e poi ritirarlo la sera nel negozio. Questa apertura “materiale” da parte di Amazon rappresenta una vera e propria rivoluzione per l’azienda che fino ad ora aveva fatto del web il suo habitat naturale. Le cose si evolvono col tempo e anche nel campo del business il cambiamento è obbligatorio per non perdere forza economica e per “restare sempre sul pezzo”, e con questa scelta Amazon ha dimostrato di esserci sul pezzo, eccome.

Il Wall Street Journal parla di questa scelta di Amazon sottolineando anche i possibili rischi dell’operazione, secondo alcuni esperti non di così sicuro successo. Ovviamente ogni la possibilità che le cose non vadano alla grande esiste, ma senza rischiare non si può giungere a grandi risultati. Amazon ha deciso di rischiare!

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button