News

Windows 9 sul mercato prima del previsto

Settembre è un mese decisivo e di notevole importanza per il campo della tecnologia, soprattutto per quanto riguarda le nuove, attesissime, uscite. La scena non sarà tutta appannaggio del nuovo iPhone 6, lo smartphone della Apple. Forse per cercare di contrastare il dominio di Cupertino, anche la Microsoft ha deciso di “scendere in campo” e presentare il nuovo sistema operativo Windows. Evidentemente al colosso dell’informatica americano le cose non stanno andando benissimo, visto che dopo il flop di Vista, subito contrapposto a Windows 7, anche Windows 8 non ha fatto breccia nel cuore degli utenti. E non è bastato neppure l’aggiornamento uscito circa un anno fa: Windows 8.1.

Ecco da dove nasce la decisione di lanciare nel minor tempo possibile il nuovo sistema operativo, e grazie ad alcune indiscrezioni riportate su vari siti (ed in primis dal Corriere della sera) possiamo vedere come sarà e la data di uscita.

Innanzitutto torna il tradizionale menù Start, ma con in più le piastrelle tipiche di Win 8 e 8.1. Con esso riacquista importanza anche la visuale desktop che sarà l’interfaccia grafica principale al posto delle mai amate piastrelle e, almeno sui PC, dovrebbe uscire di scena la Charms bar, quella barra laterale che conteneva collegamenti veloci a diverse funzioni, che finiva spesso per apparire quando non richiesta.

Come già accade per Linux e Mac, il nuovo sistema dovrebbe supportare anche la possibilità di usare più “scrivanie”; come se avessimo più computer di fronte a noi. La grande novità però sarà Cortana, una sorta di assistente virtuale che opera come il Siri della Apple e prende il nome da un personaggio del videogioco “Halo”.

Grazie a WinBeta sono venuti fuori nuovi dettagli su questa nuova creazione di Microsoft. Windows 9 dovrebbe portare le seguenti novità che coinvolgeranno sia l’esperienza tradizionale che soprattutto quella della recente interfaccia “Modern” (ex “Metro”):

  • tablet ruoteranno esclusivamente intorno alla Modern UI, mentre il desktop verrà rimosso da tali dispositivi
  • computer tradizionali vedranno invece il desktop come unica interfaccia, corredato da un nuovo menù Start, che integra una sezione dedicata ai Live Tiles, che potranno avviare le applicazioni Modern direttamente sul desktop, in apposite finestre
  • Live Tiles saranno anche “interattivi” cioè potranno interagire con l’utente come dei widget
  • Windows integrerà alcune funzioni prese in prestito dal comparto mobile quali un centro notifiche, le cartelle live (viste nell’ultimissimo aggiornamento di Windows Phone) e l’assistente vocale Cortana
  • L’attuale “Charms Bar” verrà rimossa e verranno aggiunte nuove opzioni di personalizzazione dell’intero sistema

Una nuova ridefinizione quindi di Windows, che tornerà ad una più moderata diversificazione a livello di esperienza visiva tra le diverse tipologie di device.

Ma quando sarà l’uscita? La data di presentazione dovrebbe essere il prossimo 30 settembre, mentre per l’arrivo sul mercato occorrerà attendere la primavera del 2015. Sul prezzo invece si sa ancora poco, ma è certo che sarà gratuito per chi possiede un Windows 8 e 8.1 e decide di passare a Windows 9 mediante aggiornamento.

Un grande tentativo di Microsoft di riprendere il cuore degli internauti rimasti delusi dai precedenti sistemi operativi, ed anche un modo per cercare di contrastare l’inevitabile boom di Apple con i nuovi iPhone 6 e iWatch.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button