News

Addio iPod classic, Apple lo rimuove dallo store

In questo momento di grandi presentazioni da parte di Apple di nuovi, entusiasmanti prodotti che garantiranno ancora più lustro e ricchezza alla Mela Morsicata, l’inevitabile scorrere del progresso arriva ad eliminare quello che è stato un vero e proprio simbolo di innovazione: l’iPod classic va in pensione, un addio silenzioso e in sordina di un prodotto schiacciato dal grande spazio ottenuto dai nuovi iPhone e Apple Watch. Lo sviluppo tecnologico, e le strategie economiche della società di Cupertino, non permette di perdersi in vuoti sentimentalismi. Ecco che iPod classic, il re dei lettori musicali lanciato nel 2001 che ha rivoluzionato la fruizione della musica digitale, viene rimosso dall’Apple Store.

Resta però disponibile sul sito la versione touch, quella più multimediale, il modello Shuffle e il Nano che viene da molti considerato, dal punto di vista prettamente estetico, un antesignano dell’Apple Watch visto che con un cinturino poteva essere portato al polso, proprio come il nuovo orologio.

Un addio comunque non del tutto inatteso, visto che il popolare lettore Mp3 non è più aggiornato dal 2007. iPod classic era diventato molto popolare grazie anche alla sua Click wheel, la rotella sotto il display che serviva a cercare brani musicali e artisti.

La scomparsa del dispositivo non è passata ovviamente inosservata, come dimostrano le parole scritte da alcuni siti specializzati come CultOfMac che cita un laconico “L’iPod Classic è morto”. L’iPod classic è stato comunque un prodotto che ha contribuito in maniera notevole agli incrementi economici di Apple per molti anni, anche se negli ultimi tempi la sua incidenza sui guadagni di Cupertino andava sempre diminuendo. Un addio in sordina per un prodotto che, in un certo senso, ha rivoluzionato il modo di ascoltare la musica.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button