DominiHostingTutorialWeb Marketing

Redirect 301 – Cosa significa e Come funziona

Quando trasferiamo il nostro sito o dominio su un altro dominio, è importante effettuare il giusto redirect in maniera tale da non perdere PR ed indicizzazione.
Infatti se la nostra pagina web è ben indicizzata e la trasferiamo di posizione senza i dovuti accorgimenti otteremo la seguente situazione:

  • pagina vecchia con PR e indicizzazione che genera un errore 404
  • pagina nuova senza PR e indicizzazione che funziona correttamente ma non viene vista da nessuno.

Per evitare questo spiacevole inconveniente è importante utilizzare un redirect 301.
Questo tipo di reindirizzamento fornisce al motore di ricerca l’informazione che il contenuto presente alla pagina x è stato spostato all’indirizzo y.
Per sua natura questo tipo di redirect è molto gradito ai motori di ricerca in quanto facilità la gestione dei dati e viene premiato attraverso il passaggio del PR ed indicizzazione verso il nuovo indirizzo.
Il tutto avviene nell’arco di 1 / 3 mesi. In una prima fase si noterà la presenza di entrambe le pagine sul motore di ricerca (google in particolare).
Dopo un certo periodo di tempo la vecchia pagina verrà segnata come inesistente e la nuova pagina prenderà il posto della precedente.

Un’altra cosa da considerare è che i motori di ricerca indicizzano separatamente i domini con e senza www (tuo-dominio.it e www.tuo-dominio.it risultano essere due siti differenti di default).
Attraverso il redirect 301 riusciamo a catturare anche il traffico, link e PR della pagina che normalmente non usiamo che andrà a sommarsi e potenziare la pagina principale.

Per implementare il redirect 301 è il seguente:

Redirect 301 URL in PHP

<?php
Header( “HTTP/1.1 301 Moved Permanently” ); 
Header( “Location: http://www.nuovo-dominio.it” ); 
?> 

Con questo script quando verrà chiamata la vecchia pagina web si verrà rediretti direttamente alla nuova pagina.

 

Redirect 301 con ASP

<script runat=”server”>
private void Page_Load(object sender, System.EventArgs e)
{
Response.Status = “301 Moved Permanently”;
Response.AddHeader(“Location”,”http://www.nuovo-sito.com”);
}
</script>

 

Redirect 301 con Coldfusion

<.cfheader statuscode=”301″ statustext=”Moved permanently”>
<.cfheader name=”Location” value=”http://www.nuovo-sito.com”>

 

Redirect 301 tramite mod_rewrite (Soluzione Consigliata)

Tale soluzione richiede del modulo mod_rewrite e l’accesso al file htaccess

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteCond %{HTTP_HOST} !^nome-dominio\.it [NC]
RewriteRule ^(.*)$ http://nome-dominio.it/$1 [L,R=301]
Redirect /htaccess-url-redirect.html http://www.nome-dominio.it/index.html
</IfModule>

 

Redirect 301 per vecchi siti migrati

Inserisci questo codice nell’htaccess del vecchio dominio così da avere il redirect sul nuovo.

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteRule ^/(.*)$ http://www.nuovo-dominio.it/$1 [R=301,L]
</IfModule>

con il seguente codice reindirizzerai anche i sottodomini

<IfModule mod_rewrite.c>
RewriteEngine On
RewriteCond %{HTTP_HOST} (.*)\vecchio-sito\.it
RewriteRule ^(.*) http://www.nuovo-dominio.it/$1 [R=301,L] </IfModule>

 

 

Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button

Domini internet con gestione DNS inclusa

Registra ora