NewsTutorialWeb Marketing

Arriva la nuova versione di Joomla! 3.2: ecco i principali dettagli

Il rilascio della nuova versione di Joomla! 3.2 (qui in inglese, qui in italiano) sembra rappresentare un nuovo momento molto importante per lo sviluppo e la diffusione dei CMS sul web: oltre 70 le feature che saranno a disposizione degli utenti, per uno dei sistemi di gestione dei contenuti forse più amati dagli utenti non specialisti di MySql/PHP.

In effetti si parte da uno dei principali difetti delle precedenti versioni, ovvero la mancanza di un sistema di gestione del blog all’altezza: molto essenziale quello di Joomla!, parecchio migliorato nella versione 3.2 con la possibilità aggiuntiva di effettuare il versioning (ovvero mettere a confronto più bozze di uno stesso articolo). L’interfaccia amministrativa o back-end è stata molto migliorata, segno di una maggiore attenzione agli utenti: in questo modo grazie anche alla ben nota ed avanzata gestione degli ACL (ovvero i “permessi” degli utenti di lettura, scrittura ed esecuzione di comandi) resa molto comprensibile da eventuali plugin integrativi, ogni utente potrà disporre, grazie al proprio webmaster, del sistema su misura che più gli si addice. In questo Joomla! sembrerebbe superare WordPress e Drupal, sotto questo punto di vista, quantomeno per siti web semplici che non richiedano particolari attenzioni in merito. La modifica ai template lato amministrativo è stata molto migliorata, resa più accessibile e semplice da usare (anche questo un punto di debolezza delle precedenti versioni): inoltre sia le componenti, che i moduli ed i plugin potranno essere installati direttamente dal proprio sito senza effettuare alcun upload.

Se è vero che le falle di sicurezza sono sempre una priorità fondamentale da curare su qualsiasi sito web, il grado di diffusione di Joomla! – solo il 2.8% dei siti popolari usa Joomla contro il 17.4% di WordPress, secondo questa infografica di SitePoint – ci ricorda che comunque bisognerà lavorare in questa direzione: nel frattempo sarà possibile integrare anche la two-factor autentication (link al plugin, clicca qui per scoprire di che si tratta), mentre un ulteriore elemento che possiamo consigliare di installare, per potenziare questo aspetto, è Admin Tools.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button