Hosting

Cloud Hosting o Shared Hosting? Differenze

Il Cloud Hosting sta prendendo sempre più piede, e in molti si chiedono se realmente il gioco vale la candela. Partiamo dalle basi. Cosa è lo Shared Hosting e cosa è il Cloud Hosting?

 

Shared Hosting

Shared (dall’inglese, condiviso) vuol dire che un singolo server “hosta” (ospita) tanti siti simili. il vantaggio di questa soluzione è che i provider riescono a mantenere il prezzo molto basso. Lo svantaggio è che nonostante server di grossa potenza possano reggere il carico di molti siti,  spesso i provider sovraccaricano tali server, mettendo più siti di quanto realmente il server stesso ne possa supportare, questo provoca rallentamenti e addirittura blocchi. Ma questa non è la regola, perchè i sovraccarichi non capitano sempre, solo magari in determinate ore della giornata. Ciò permette di ridurre i costi, e quindi come spiegato sopra, avere costi generalmente bassi. Ovviamente dipende anche dalla qualità del servizio offerto. Mai come in questo caso, la qualità è data dal prezzo. Molti provider offrono spazio illimitato, questo sistema è definito overselling, e ciò provoca spesso un sovraccarico dei server molto elevato, riuscendo a rallentare il tutto. Personalmente sconsiglio quei provider che offrono queste soluzioni, perchè illimitato non è un concetto reale, visto che nulla è illimitato, sopratutto lo spazio web. Le soluzioni shared sono consigliate a chi non ha grosse pretese, non ha bisogno di installare moduli particolari e non necessita di personalizzazioni approfondite.

 

Cloud Hosting

Chiariamo subito, il Cloud Hosting è sempre un hosting, da non confondere con il Cloud VPS. Solo che a differenza dello shared che sta su un singolo server, il cloud non è realmente su un solo server, ma in un’insieme di server che formano la “nuvola” (cloud). Questi server si aiutano per sopperire al carico generato in caso di sovraccarico. Il vantaggio è quello di poter disporre di tantissima potenza di calcolo, proprio perchè sono tanti server che collaborano tra di loro, aiutandosi in caso id necessità. Questo permette di avere una scalabilità impensabile per lo shared, perchè si possono avere risorse a disposizione in qualsiasi momento, riducendo i tempi di downtime quasi a zero. Lo svantaggio è il costo, molto più alto rispetto allo shared. Il cloud hosting è consigliato a chi ha esigenze che cambiano nel tempo, perchè magari necessitano di aggiungere moduli particolari e necessita di qualità professionale.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button

Hosting e Dominio incluso!
A partire da  €9.90/anno

Vai all'offerta

VPS Cloud
A partire da €4.90/anno

Configura VPS